StartCup Piemonte 2010 - Da che parte tira il vento dell'innovazione
Giovedì 14 Ottobre 2010 00:00

Approda a Novara la fase finale di StartCup Piemonte 2010 la fucina delle idee e dei progetti imprenditoriali ad alto contenuto di innovazione. L'appuntamento è presso l'aula magna della Facoltà di Economia dell'Università del Piemonte Orientale il 15 ottobre dalle 9:00 alle ore 13:30. Il concorso StartCup nasce nel 2005, con 108 idee presentate di cui 44 trasformate in business plan; da allora il nome della competizione è diventato un marchio che richiama immediatamente l'idea di innovazione basata sulla conoscenza.

La manifestazione consta di due fasi: la prima riservata a chi presenta idee d'impresa innovative ed una seconda invece che mette in competizione tra di loro i migliori business plan di potenziali imprese. Uno degli obiettivi di start cup, oltre a selezionare e premiare i progetti più meritevoli è far incontrare ricercatori, inventori, innovatori con potenziali finanziatori. E' con questa finalità che l'8 giugno, a Torino, presso la sede dell'Incubatore d'Impresa del Politecnico di Torino I3P, sono state presentate le 16 migliori idee d'impresa sulle 264 proposte nella prima fase.

Due dei 16 progetti prescelti sono di Living Skin e Penta Dinamyc Solution, idee d'impresa sviluppate presso enne3, l'Incubatore d'Impresa di Novara. Il dottor Marco De Andrea, per NovaSkin, ha proposto al pubblico di investitori, manager e business partner un servizio per la generazione e manipolazione di cute in vitro utilizzando cellule primarie di origine umana o murina al fine di ricostituire l’epidermide in un modello sperimentale. Il servizio può essere applicato ai settori della medicina e della biologia, includendo non soltanto la dermatologia ma molte discipline mediche come lo studio delle malattie autoimmuni, l'oncologia, le malattie genetiche, ed in generale tutti gli ambiti della medicina che interessano la cute. Rocco Gambera, per Penta Dinamyc Solution ha illustrato invece interessanti applicazioni a livello industriale di tecnologie avanzate di elaborazione immagini 2D e 3D orientate al campo dell'oftalmologia per l'infanzia e alla domotica sociale e assistenziale.

L'attività di enne3 è proseguita nei mesi estivi sviluppando le idee in business plan con l'aiuto dei suoi tutor per concorrere alla seconda fase della competizione. Tutte le idee d'impresa hanno un denominatore comune: l'alto contenuto di conoscenza spesso trasferito da ricerche nate in ambito universitario. Produzione in vitro di epiteli confezionati “su misura”, analisi di prodotti alimentari finalizzata ad accertare autenticità e tracciabilità, stampelle di altissima qualità, sistemi adattivi e supporti multimediali finalizzati alla formazione a distanza sono alcune delle idee d'impresa novaresi che concorreranno ai premi messi in palio il 15 ottobre.

I premi sono in denaro sonante: i primi tre classificati riceveranno rispettivamente 25.000, 20.000 e 15.000 euro. Saranno attribuiti ulteriori premi speciali da 7.500 euro l'uno tra i quali il premio città di Novara, offerto da Comune, Provincia, Camera di Commercio e Associazione degli Industriali di Novara e assegnato alla migliore idea d'impresa che si insedierà nel territorio novarese. I primi 5 classificati acquisiranno anche il diritto di partecipare al Premio Nazionale per l'Innovazione a Palermo ove confluiranno i vincitori delle altre 17 StartCup locali. Ricordiamo che à anche disponibile un servizio navetta, alle ore 9:00 dalla Stazione F.S. Alla Facoltà di Economia.